Chi siamo

Giochi con gli amici- Gioco di carte - slogan per lo sviluppo dell'autonomia di ragazze e ragazzi con disturbo autistico o sindrome di Asperger

Un po’ su di Noi

Diesis è un’associazione di persone che hanno a che fare con l’autismo e la Sindrome di Asperger.

Diesis nasce nel 2010, lavora per crescere con qualità.

Opera a Milano e ne fanno parte: genitori, ragazzi, educatori ed educatrici, con motivazioni anche diverse ma con un intento comune.
Diesis promuove iniziative ed attività che intendono dare risposte quotidiane delle persone autistiche (esigenze spesso non comuni, a volte non facili da conciliare con quelle dei familiari).
Progettiamo per le persone autistiche occasioni di vita autonoma, cosi da prepararle al loro
divenire adulte, construendo apportunità per imparare a vivere senza costante presenza dei genitori, ai quali al contempo viene offerta una possibilità di guardare con nuovi occhi il futuro loro e del loro figlio/a.
Ciascuno di noi proviene da esperienze differenti più o meno dolorose, ciascuno di noi con la specifità e particolarità dei propri figli, tanti mondi diversi, ma tutti ugualmente bisognosi di essere accompagnati verso l’autonomia e l’indipendenza dalle proprie famiglie, integrati nel mondo del lavoro e in ambienti protetti. L’associazione Diesis rappresenta per tutti noi la speranza di poter aiutare i ragazzi in questopercorso con l’ausilio di professionisti che quotidianamente si adoperano con la loro esperienza.

Diesis rappresenta per tutte le famiglie la necessità di una reale condivisione, nessuno più di un altro genitore che conosce le problematiche potrebbe meglio capire l’isolamento e l’inadeguatezza che a volte ci troviamo a provare.
Perché la necessità di costituirci in associazione? Perché i nostri figli, superata l’età scolare, diventati adolescenti e giovani adulti non si trovino soli nell’affrontare il futuro, ma insieme con i genitori e gli educatori venga data loro l’opportunità di vivere al meglio la loro Vita.

Il cammino sarà sicuramente lungo e faticoso, ma siamo tutti fiduciosi che ce la potremo fare,
… ce la dobbiamo fare.